Speciali AGdR: Kê-Thaarn

Kê-Thaarn Il viaggio indietro nel tempo attraverso gli speciali di Anonima Gidierre ci porta con questa tappa a riscoprire un fascicolo molto particolare, un esperimento che ha da sempre diviso la redazione della nostra fanzine tra sostenitori e denigratori, anche se in maniera del tutto bonaria. La storia parte dal periodo in cui era al suo massimo splendore la rivista “Casus Belli”, periodico francese di wargames prima e giochi di ruolo poi che ha segnato la storia del gioco a 360° nelle terre d’Oltralpe. La penna di Olivier Bos aveva partorito questa particolare ambientazione per AD&D e Basic (allora sistemi sulla cresta dell’onda) che era stata pubblicata sulla testata specializzata. L’idea del creatore ci affascinò a tal punto che volemmo provare a tradurla e pubblicarla (tale e quale ma a puntate) sulle pagine della nostra fanzine, forse rassicurati dal fatto che Casus Belli era li li per chiudere i battenti e comunque non avevamo poi così tanti lettori in Francia (^___^). La particolarità dell’ambientazione era quella di ricreare un mondo primordiale composto da una giungla tropicale, selvaggio e rigoglioso, dove i PG che vi giungevano subivano una metamorfosi in una delle razze di uomini-felino che lo abitavano (ricordate i Thundercats?). Il tutto corredato da una avventura introduttiva che poteva, come sempre, essere il prequel di molte altre storie inventate dal master che avesse ricevuto dal contesto i giusti stimoli creativi. Dopo le quattro puntate sulla fanzine decidemmo anche di raccogliere Kê-Thaarn in un unico volume per proporre agli avventori dell’allora Lucca Games, a chi se la fosse persa e a chi non conosceva il francese questa piccola ma interessante variante che i cugini d’oltralpe avevano realizzato. Per la cronaca: Casus Belli é rinata dalle sue ceneri e gode tuttora di ottima salute. Qui il download.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Immagine CAPTCHA

*