Vecchi PDF: anno 1995, n°4

Anonima Gidierre n°4 – Novembre/Dicembre 1995 Nell’attesa di potervi presto meravigliare con il tanto sospirato numero 100 di Anonima Gidierre, riprendiamo oggi, un anno dopo l’ultima aggiunta all’elenco dei numeri arretrati disponibili in scansione PDF nel nostro archivio elettronico, l’opera di recupero in formato digitale delle nostre vecchie gloriose pubblicazioni cartecee, opera invero ormai prossima al suo completamento.
Ebbene, stavolta il tesoro dissepolto negli oscuri e abissali fondali oceanici dell’archivio storico di Anonima Gidierre è il numero 4 della serie regolare, risalente all’autunno del lontano anno di grazia 1995. Un numero davvero epocale, la cui pubblicazione coincise con la prima presenza ufficiale di Anonima in quel di Lucca Games. Il quarto numero fu inoltre il primo a presentare un’immagine di copertina a tutta pagina, tradizione che da allora abbiamo sempre rispettato e alla quale continuiamo a dare seguito.

Già allora le scarne sedici pagine A4 in cui si articolava il libercolo erano piene zeppe di tantissimi articoli a tema ludico: ben tre avventure per giochi di ruolo (D&D, il Richiamo di Cthulhu, Stormbringer), una nuova classe per D&D, uno scenario per Warhammer 40K, un mazzo a tema per Magic the Gathering, un approfondimento di carattere storico/militare e molto altro.

Se la noia o la malinconia vi tormentano in questi primi lunghi e assolati meriggi estivi, non indugiate! Correte subito a scaricarvi quest’antica gemma da questa pagina! Buona lettura.

Concorso fotografico “La TUA stanza profonda”: annunciati i premiati

Al Salone del Libro di Torino lo scorso sabato 12 maggio, nel corso dell’incontro “La generazione profonda“, sono state annunciate le composizioni premiate del concorso fotografico gratuito “La TUA stanza profonda”, organizzato dal blog di cultura ludica Gattaiola.it e dall’associazione RiLL – Riflessi di Luce Lunare con il  supporto del festival Lucca Comics & Games e dei concorsi ad esso collegati, nonché della casa editrice Laterza e della rivista IoGioco, concorso ispirato al quasi omonimo romanzo d’atmosfera ruolistica “La stanza profonda” dello scrittore toscano Vanni Santoni, presente all’incontro torinese.

Ebbene, la composizione che si è classificata in prima posizione è risultata “GiocAosta – luoghi profondi per le storie e la Storia”, opera degli aostani Maurizio Agazzini e Davide Jaccod, i quali hanno vinto l’abbonamento al festival Lucca Comics & Games 2018, una copia autografata del sopra citato libro di Vanni Santoni, alcune antologie di racconti fantastici della serie “dal Trofeo RiLL e dintorni” e un abbonamento annuale alla rivista IoGioco.

Quattro invece gli scatti classificati ex aequo al secondo posto:
– “La nostra stanza profonda lunga 25 anni” di Andrea Biagi da Firenze;
– “La stanza sulla riva di mondi infiniti” di Francesca Garello da Roma;
– “La tavola non rotonda” di Andrea Magnelli da Calenzano;
– “Ombre” di 
Laura Silvestri da Roma.
Una menzione speciale è stata invece attribuita al gruppo di Elish.

Le foto premiate saranno pubblicate prossimamente sui siti gattaiola.it e rill.it e, a giugno, sulla rivista IoGioco.
Esse saranno inoltre esposte al festival Lucca Comics & Games 2018 dal 31 ottobre al 4 novembre.

Kids&Dragons a Firenze: piccoli guerrieri crescono

Nel mese di marzo Kids & Dragons, l’iniziativa volta ad introdurre il gioco di ruolo tra i ragazzi e le ragazze della scuola media, nata nel 2017 da un’idea di Michele Torbidoni e già sperimentata a Chiaravalle, Lucca, Catania, Gubbio, Modena e in molte altre città italiane, è alfine giunta in quel di Firenze, grazie alla collaborazione di alcune associazioni ludiche locali (Progioco Firenze, Save The Meeple, GiocoZona, Gruppo Ludico Chi Non Gioca Di Non Tocca) e del Comune di Firenze, che ha messo a disposizione spazi in tre diverse biblioteche cittadine nei pomeriggi del  3, 10 e 17 marzo, nei quali si sono svolte davvero partecipate (anche 40 ragazzi) sessioni ruolistiche basate su di una versione semplificata di Pathfinder con alcune aggiunte da D&D 3.5 e 4.

Il veder dimostrare interesse nel gioco di ruolo “carta e penna” da parte dei giovanissimi millenials cresciuti a consolle e smartphone ci fa senz’altro molto piacere e fa sperare che i semi seminati oggi possano presto dare buoni frutti.

E’ pertanto con soddisfazione che vi segnaliamo (e vi linkiamo qui) un articolo di bilancio di Kids & Dragons @ Firenze redatto da Cosimo Pardi e pubblicato sul blog TocToc Firenze, contenente una breve intervista al nostro redattore L’Avatar del Dio Aglio.

Infatti all’organizzazione hanno preso parte anche tre anonimi (L’Avatar del Dio Aglio, Drago Nero e Metal Minù), che con impegno e passione hanno contribuito al buon esito della manifestazione.

Alla prossima avventura!

Concorso fotografico “la TUA stanza profonda”: proroga al 24 aprile

Come forse ricorderete, un paio di mesi fa su questo sito vi abbiamo presentato il concorso fotografico gratuito per giocatori di ruolo “La TUA stanza profonda”, organizzato dal blog di cultura ludica Gattaiola.it e dall’associazione RiLL – Riflessi di Luce Lunare, con il  supporto del festival Lucca Comics & Games e dei concorsi ad esso collegati, nonché della casa editrice Laterza e della rivista Io Gioco, concorso ovviamente ispirato al quasi omonimo romanzo d’atmosfera ruolistica La stanza profonda dello scrittore toscano Vanni Santoniselezionato lo scorso anno nella dozzina finale del Premio Strega. 

Ebbene, sappiate che il termine ultimo per l’iscrizione della fotografia della vostra “stanza profonda” (luogo di interazione ruolistica inteso nel suo significato più ampio), eventualmente accompagnata da un breve testo di corredo, è stato prorogato alla mezzanotte di martedì 24 aprile.

Inoltre la procedura di partecipazione è stata semplificata: le foto, oltre ad essere caricate sul sito https://trofeo.rill.it, possono altresì essere trasmesse via e-mail all’indirizzo latuastanzaprofonda@gattaiola.it, e la liberatoria delle persone raffigurate nelle immagini inviate potrà essere fornita anche dopo la conclusione del concorso, ai fini dell’esposizione delle opere finaliste a Lucca Comics & Games 2018.

Chi fosse interessato, può scaricare il nuovo bando di concorso cliccando sul seguente collegamento: Bando concorso fotografico "La TUA stanza profonda" - proroga (80). Maggiori dettagli o informazioni su gattaiola.it e rill.it.

Con l’occasione, vi ricordiamo che, come avrete letto sul recentissimo numero 99 di Anonima Gidierre, anche la scadenza per partecipare all’altro importante concorso promosso da RiLL – Riflessi di Luce Lunare (col patrocinio del festival internazionale Lucca Comics & Games), e cioè il XXIV Trofeo RiLL per il miglior racconto fantastico, è stata prorogata, visto l’elevato numero di richieste pervenute in proposito. L’ultimo giorno per partecipare al Trofeo sarà infatti il 27 aprile 2018.

Non c’è certo bisogno di rammentarvi come Anonima ed il Trofeo RiLL siano legati tra loro da tempo immemorabile, visto che ogni anno da più di venti anni ospitiamo sulle nostre pagine almeno uno dei racconti finalisti.

Il bando aggiornato del premio letterario a tema fantastico è consultabile a pagina 32 del numero 99 di Anonima Gidierre. Per maggiori informazioni visitate il sito rill.it oppure scrivete una mail a info@rill.it.

Dai, partecipate: mancano soltanto dieci giorni!

Anonima Gidierre n. 99

Anonima Gidierre n°99 - Aprile 2018 State tranquilli, giocatori di ruolo dell’italica penisola: Anonima Gidierre non è scomparsa, è sempre accanto a voi, anche se con tempi necessariamente un po’ più dilatati, e lo dimostra l’uscita (con un ritardo di tre mesi buoni, per il quale non sappiamo come scusarci) dell’attesissimo, sospiratissimo e sudatissimo numero 99 della serie regolare.

Purtroppo, come abbiamo annunciato un mese fa, da quest’anno la vostra webzine preferita diventa una pubblicazione aperiodica: non proporremo più un nuovo fascicolo ogni tre mesi, periodicità che ci caratterizza da almeno tre lustri, o a una differente cadenza fissa, bensì solo quando avremo sufficiente materiale di buona qualità da proporvi. E’ questa ahimé l’unica soluzione per far convivere i nuovi ritmi delle nostre vite con il livello qualitativo della rivista, che intendiamo mantenere anche in futuro.
L’attesissimo numero 100 arriverà, ma non siamo in grado di dirvi quando. Ci vorrà solo un po’ più tempo del previsto, ma state certi che sarà uno spettacolo!

Ma torniamo ora a bomba al nuovissimo numero 99, che propone un’ampia rassegna di stimolanti materiali, ludici e non solo: avventure, scenari, nuove regole, racconti, recensioni, interviste e reportage. Segnaliamo in particolare un’avventura per l’evergreen Lex Arcana, una trama per il recente GdR Made in Italy Omen, uno scenario per il gioco skirmish Battlesworn e un’espansione regolamentare per L’Ultima Torcia.

Nello specifico, sul numero 99 potrete leggere i seguenti articoli:
Davanti allo specchio (racconto fantastico vincitore del XXIII Trofeo RiLL);
La tomba della Cristiana (avventura per il GdR Lex Arcana);
Il tomo mancante (capitolo per il GdR Omen);
Passo Ventoso (scenario per il wargame 3D skirmish Battlesworn);
Impara l’arte e mettila da parte (regole opzionali per caratterizzare i personaggi del GdR L’Ultima Torcia);
Faerun’s Legends Ultima Online D&D Shard (intervista allo staff del server del mmorpg Ultima Online basato sull’ambientazione Forgotten Realms);
Essen 2017: una fiera sempre più impersonale (reportage dall’ultima edizione della fiera ludica tedesca);
Guida al cinema fantasy (presentazione del nuovo compendio di Odoya su film e serie tv fantasy);
Condannati alla distruzione (panoramica sulle miniserie a fumetti ambientate nel mondo di Warhammer Fantasy);
– Bando della XXIV Edizione del Trofeo Rill.

Il numero è scaricabile nel consueto formato PDF da qui -> AGdR_99 (418)

Buona lettura e buon gioco!

Wind of Change in casa Anonima

turn_the_page_by_bluecoloursofnature-d6xsiivAvrete senz’altro notato che negli ultimi mesi la nostra presenza si sta un po’ allentando e che i nostri contatti con voi lettori, in particolar modo attraverso questo sito e le nostre pagine Facebook, si stanno affievolendo di molto rispetto ai nostri standard. Il n°98 della rivista ha avuto un grosso ritardo di uscita e il 99, che doveva essere disponibile due mesi fa, ahimé non é ancora pronto. Che dire? Scusarci con voi a questo punto sembra ridicolo e un po’ fasullo… noi che da oltre 20 anni abbiamo continuato in maniera indefessa e impeccabile a produrre una rivista solo ed esclusivamente per passione; noi che ci siamo sbattuti per stampare e distribuire la rivista cartacea, noi che abbiamo elevato con la webzine il livello del prodotto e abbamo mantenuto alto lo standard di qualità e periodicità… ma anche noi che stiamo inevitabilmete crescendo (o invecchiando?), noi che ci troviamo con case da lasciare e altre da prendere, con mutui da pagare e lavori che ci sfiniscono, con figli che arrivano e che sconvolgono meravigliosamente le nostre vite. Noi che siamo esseri umani e che a questi travolgenti venti di cambiamento non possiamo certo fare resistenza, soprattutto perché sono quelli che ci conducono lungo il corso naturale delle nostre vite.

Dopo lunghe e sofferte riflessioni abbiamo deciso che ancora una volta é giunto il tempo di cambiare e, per non fare morire Anonima Gidierre, adattarla essa stessa ai cambiamenti che le nostre vite stanno avendo. La soluzione più indolore in questo momento ci é parsa quella di rinunciare alla nostra periodicità, a quella trimestralità che da molti lustri oramai ci contraddistingueva fieramente, diventando una “pubblicazione aperiodica amatoriale”, che del resto é quello che praticamente tutte le fanzine (ma spesso anche le riviste “vere”) hanno da sempre fatto. Alla soglia del nostro più grande traguardo editoriale, il n°100 per tutti una chimera, questo cambiamento dimostra comunque come ancora abbiamo una grande voglia di continuare ad essere presenti e sul pezzo, ma di come siano necessari tempi un po’ più dilatati  per continuare ad abbeverarci (e a dissetare anche voi lettori) con questa nostra grande passione.

Le pubblicazioni continueranno con la nostra solita forma grafica e strutturale, non più con quella cadenza dei 4 numeri l’anno mantenuta finora ma con una aperiodicità che dipenderà fondamentalmente da due elementi: 1) quanto materiale avremo a disposizione e quando; 2) il tempo che avremo per mettere insieme il tutto e pubblicarlo. Il n°100 quindi arriverà senz’altro, ma non possiamo dirvi quando né fare previsioni di sorta. Intanto cerchiamo di mettere insieme il materiale per il n°99, che troverete disponibile sempre su queste pagine continuando a seguirci sui nostri soliti canali.

Continuate a rimanere con noi come noi lo facciamo con voi.

LA REDAZIONE

 

“La TUA stanza profonda”: concorso fotografico per giocatori di ruolo

La TUA stanza profondaE’ con vero piacere che vi segnaliamo una nuova interessante iniziativa legata al mondo del Gioco di Ruolo. Si tratta del concorso fotografico “La TUA stanza profonda”, bandito dal blog di cultura ludica Gattaiola.it in collaborazione con l’associazione culturale RiLL – Riflessi di Luce Lunare, con il  supporto del festival Lucca Comics & Games e dei concorsi ad esso collegati (il premio nazionale Gioco di Ruolo dell’Anno, le Ruolimpiadi, il Trofeo di Mastering Memphremagog), nonché della casa editrice Laterza e della rivista Io Gioco.

Come è facile intuire, questo concorso trae ispirazione dall’acclamato romanzo La stanza profonda dello scrittore toscano Vanni Santoni (che qualche mese fa ci ha concesso un’intervista incentrata sui suoi trascorsi ruolistici, pubblicata sul numero 97 di Anonima Gidierre), edito appunto da Laterza lo scorso anno e selezionato nella dozzina finale del Premio Strega 2017: un bildungsroman incentrato sulle vicende, le crisi di crescita e le partite di un gruppo di giovani giocatori di ruolo che per vent’anni ogni martedì si riunisce in uno scantinato (la stanza profonda del titolo) per estraniarsi dal mondo e fare un bel po’ di sano GdR.

Scopo del concorso è allora gettare luce su altre “stanze profonde” dei giocatori di ruolo, e in tale prospettiva i temi delle fotografie partecipanti dovranno essere necessariamente legati ai luoghi di interazione in cui si svolgono partite e/o campagne di GdR, spazi che possono essere fisici e reali, ma anche metaforici o immaginari. Le fotografie, obbligatoriamente accompagnate da un titolo, potranno essere facoltativamente corredate da un breve testo descrittivo non più lungo di 300 caratteri spazi inclusi. E’ ammesso il foto-ritocco.

Le iscrizioni sono aperte fino al 10 aprile 2018 e la partecipazione è totalmente gratuita. Le composizioni potranno essere inviate solamente in formato digitale e con modalità telematiche, mediante il sito trofeo.rill.it.

La premiazione si svolgerà a maggio, nell’ambito di una delle principali manifestazioni culturali italiane. Le composizioni finaliste saranno esposte al pubblico negli spazi del festival internazionale Lucca Comics & Games 2018, pubblicate sul blog Gattaiola.it, sul sito dell’associazione RiLL e sulla rivista Io Gioco, nonché premiate con una copia omaggio de La stanza profonda, autografata dall’autore, con una copia omaggio dell’antologia del Trofeo RiLL 2017 e con un abbonamento valido per tutta la durata di Lucca Comics & Games 2018.

Chi fosse interessato, può scaricare il bando di concorso cliccando sul seguente collegamento: Bando concorso fotografico "La TUA stanza profonda" (147).

Per ottenere maggiori dettagli o informazioni sull’iniziativa è possibile visitare i siti gattaiola.it e rill.it oppure scrivere una mail a latuastanzaprofonda@gattaiola.it.

Partecipate numerosi!

Anonima Gidierre n. 98

Anonima Gidierre n°98 - Ottobre/Dicembre 2017 Pur con un ritardo clamoroso e ingiustificabile sulla consueta tabella di marcia, di cui chiediamo umilmente venia, siamo finalmente in grado di proporvi, appena in tempo per onorare l’edizione 2017 di Lucca Comics&Games, il numero 98 della serie regolare di Anonima Gidierre, un’inedita primizia autunnale che, ne siamo certi, nel cuore dei nostri affezionati lettori rivaleggerà con l’attesissima pubblicazione dei primi manuali tradotti in italiano di Dungeons&Dragons V Edizione.

Anche questo nuovissimo numero autunnale propone una ricca panoplia di appetitosi contenuti ludici, avventure, nuove regole, racconti e recensioni, tra cui segnaliamo in particolare un’avventura per il sempre valido Lex Arcana e due approfondite espansioni regolamentari, una per Il Richiamo di Cthulhu e l’altra per FATE.

Scendendo più nel dettaglio, nel numero 98 potrete leggere i seguenti articoli:
La transazione del secolo (racconto fantastico quarto classificato al XXII Trofeo RiLL);
La minaccia dell’Atlante (avventura per il GdR Lex Arcana);
Libri proibiti (nuovi pseudobiblia per giocare al GdR de Il Richiamo di Cthulhu);
Arcani del Destino (linee guida e nuove regole per giocare in ambientazioni fantasy con il GdR FATE);
New Angeles, o il consiglio comunale del futuro (recensione del recente boardgame semi-cooperativo di James Kniffen);
– Bando della XXIV Edizione del Trofeo Rill.

Il numero è scaricabile nel consueto formato PDF da qui -> AGdR_98 (524)

Buona lettura e buon gioco!

Worlds of Empyrea – Intervista al creatore, l’imperituro Frank Mentzer

Frank MentzerPassano gli anni ma certe persone non perdono mai il vizio. Se poi questo vizio è quello di creare mondi dove ambientare nuove storie, ben venga!
In occasione del lancio della campagna Kickstarter della sua “nuova” ambientazione, abbiamo avuto la possibilità di rivolgere alcune domande a Frank Mentzer, autore dell’opera.

Logo del progetto Worlds of EmpyreaPer chi non lo sapesse, il suo progetto Worlds of Empyrea si propone di dare alle stampe la descrizione del continente Empyrea, una parte sconosciuta del mondo di Greyhawk.
Sarà una sorta di spin-off della più famosa ambientazione, in cui si fa riferimento al continente di Empyrea nel modulo d’avventura Egg of the Phoenix, scritto proprio da Mentzer con l’aiuto di Paul Jaquays nel 1987.

Iniziamo con una domanda semplice ma che desta la maggior curiosità: puoi darci alcuni dettagli su questa nuova ambientazione? Sappiamo che si tratta di fantasy con una piccola influenza di fantascienza.

Empyrea è un regno medievale che usa la magia al posto della tecnologia… un regno fiorente, prospero, che sta crescendo verso un grande potere politico ed economico. Si troverà a fronteggiare sfide e minacce alla sua stessa esistenza (di Empyrea), al centro di un Problema su scala galattica, una storia epica di Uomo & Tecnologia VS Dei & Magia.

Come è nato questo progetto? Cosa ha scaturito il bisogno di imbarcarsi in questa nuova impresa?

Il Progetto nel suo complesso è iniziato in forma ridotta, poiché volevo semplicemente pubblicare la mia vecchia campagna. Quando invitai un po’ di vecchi amici a contribuire, le loro risposte positive mi aiutarono ad indirizzare la susseguente crescita, ad operare una completa riconcettualizzazione ed il progetto attuale per un lancio globale della migliore qualità.
Adesso sono coinvolte dozzine di persone.
E’ stata pianificata una linea di prodotti di supporto che include espansioni (come i City Books) e avventure, oltre che dadi, abbigliamento ed altro.

Per quello che ne sappiamo, l’ambientazione originale di Empyrea è di circa 40 anni fa: il progetto che vedrà la luce sarà simile all’idea originale o questa è stata influenzata dai cambiamenti del fantasy nei giochi di ruolo in tutti questi anni?

40 anni ci hanno insegnato molto per quanto riguarda procedure e meccaniche, ma sembra che stiamo affrontando una sfida tra il “di più” verso il “di meno”, verosimiglianza contro velocità. Per noi questo è sempre stato così, ma per 16 anni abbiamo avuto un sacco di nuove regole e poche nuove ambientazioni. Empyrea conserva il sapore delle proprie origini ed enfatizza gli obiettivi classici della storia e la ricchezza di dettagli a discapito di una complessità delle meccaniche.
Ne stiamo pianificando l’utilizzo per 10 diversi sistemi di gioco e ne stiamo aggiungendo altri.

Empyrea è una parte di un’ambientazione già esistente, Greyhawk: credi che attraverso la pubblicazione di Empyrea nuovi fans saranno stimolati a cercare notizie sui moduli dell’ambientazione di Greyhawk stessa?

Benché il continente sia sullo stesso pianeta, non usiamo dettagli brevettati provenienti da altri prodotti o ditte. La storia di un continente differisce di gran lunga dalla storia dell’altro, ed Empyrea non fa propriamente parte, di per sé stessa, dell’ambientazione Greyhawk™ della WotC.
Empyrea non condivide similarità ed è una nuova visione… ma è comunque una visione che Gary Gygax approvò in maniera specifica.

Abbiamo letto che vorresti che i fans di tutto il mondo contribuissero alla crescita di Empyrea, attraverso una community online dedicata: i prodotti relativi alla linea editoriale di Empyrea, invece, saranno forse tradotti nelle varie lingue, magari sulla base della nazionalità dei membri più attivi della community?

Questo è sicuramente possibile. Sebbene molti giochi americani siano conosciuti in tutto il mondo, la mia “Scatola Rossa” di D&D ha venduto decine di milioni di copie in 13 lingue diverse oltre all’inglese e la versione italiana è stata un punto fondamentale. Stiamo aprendo al dialogo in maniera attiva con questi fans. Giocano occasionalmente, essendo ormai adulti che svolgono diversi tipi di lavori, ma le esperienze vivono nelle loro anime e stanno introducendo i loro figli al gioco, spesso usando la Scatola Rossa per farlo.

Dalle notizie che abbiamo, sappiamo che al progetto lavoreranno artisti del calibro di Elmore, Caldwell e Holloway: queste collaborazioni serviranno per dare un’impostazione grafica “vecchio stile” al prodotto?

Disegno tratto da Worlds of EmpyreaCertamente!
Comunque, il mio vecchio amico Jim Holloway non potrà contribuire per vari motivi (principalmente perché non si è dedicato alla carriera artistica per molti anni). Ho invitato quasi tutti gli artisti della TSR anni ’80 che conosco, così come diversi scrittori dello stesso periodo. La “TSR Reunion” che ne è risultata dovrebbe produrre qualcosa di unico, diverso da qualsiasi altra cosa degli ultimi tre decenni. Stiamo tutti cercando di costruire l’ampia struttura che potrà supportare tali reali talenti Leggendari.

Grazie signor Mentzer per il tempo dedicatoci.
Vuole aggiungere qualcosa a questa piacevole chiacchierata?

Il progetto centrale è troppo grande. Copre l’arco della storia umana… in effetti, di tutta l’esistenza.
Potremmo spiegare la “Guida Galattica per Autostoppisti”, “Il Trono di Spade”, “Wonder Woman” e “Flash Gordon” all’interno della linea storia galattica (ovviamente non possiamo farlo, ma solo per motivi di spazio e legali).
Quindi la nostra storia si concentrerà su un Tempo ed un Luogo in particolare, il culmine del Reame di Empyrea e sbirceremo tutti quei mondi mentre la storia di dipana. Al di fuori del pianeta ci sono navi spaziali, alieni e un’altra storia che copre centinaia di anni… ma è tutto background. Qui usano la magia al posto della tecnologia. Qui ci concentriamo sui pericoli crescenti di Empyrea e, verso il termine del Set 1, ne vedremo di sfuggita il Destino e il Futuro, tutto determinato dai giocatori!

Che dire, non resta che monitorare Kickstarter in attesa del raggiungimento della quota prefissata.
In bocca al lupo!

Intervista de L’Avatar del dio Aglio tradotta da Metal Minù

Anonima Gidierre n°97

Anonima Gidierre n°97 - Luglio/Settembre 2017 Per la questura la colpa del nostro ritardo editoriale é da attribuirsi al caldo estivo, alle interminabili code in autstrada dei fine settimana e ai condizionatori che non funzionano come dovrebbero; per gli organizzatori invece si tratta dei soliti problemi della vita di tutti i giorni che, per forza di cose, devono passare avanti a tutto e a tutti, soprattutto alle passioni come Anonima Gidierre che devono accontentarsi di aspettare qualche giorno in più. Però, alla fine, il nuovissimo numero estivo della meglio fanzine elettronica di giochi d’Italia (tze tze) é arrivato fresco fresco per essere letto da voi. E quindi anche questa volta vi proponiamo un menu ricchissimo di contenuti ludici succulenti e gustosi, a partire dal terzo (ci scusiamo per il refuso nel sommario) racconto classificato al XXII trofeo RiLL, per continuare con il capitolo finale della immensa campagna per D&D 3.5 Il Terrore e la Speranza, per concludere con una interessante intervista a Vanni Santoni che va un po’ oltre il successo della sua recente opera letteraria. Ma questi sono solo alcuni dei contenuti di questo numero, che trovate nel dettaglio qui sotto. Buona lettura e buona estate ludica a tutti!

– Prova di recupero (III classificato XXII trofeo RiLL);

– Il terrore e la speranza (campagna per D&D3.5/Midnight – 14^ pt.);

– Il Frantoio dei Sogni (avventura per L’Era di Zargo);

– Games WorkshAPP 2.0 (giocare GW su smartphone e tablet);

– Ai tempi in cui giocavo di ruolo (intervista a Vanni Santoni);

– Una fiacca corsa all’El Dorado (recensione del gioco da tavolo);

– Dal domino al Kingdomino (recensione del gioco da tavolo);

– King’s Pouch (recensione del gioco da tavolo);

– Heroes in Haiku 2017 (bando del nuovo concorso).

Il numero é scaricabile da qui -> AGdR_97 (896)